Fotovoltaico

insieme verso la tua indipendenza energetica

Il fotovoltaico nel 2019 conviene?

Scopri se il fotovoltaico conviene ancora nel 2019, direttamente dalle parole di chi lo ha installato

 

 

Sempre più spesso mi capita di sentire questa domanda:

 

Il fotovoltaico nel 2019 conviene ancora?

 

Come dico sempre, l'unica risposta corretta è : dipende. Dipende da mille fattori, dal totale dei consumi elettrici, dalle ore di utilizzo dell'abitazione, dalla producibilità del sito dove si andranno ad installare i pannelli fotovoltaici, ecc.

 

La vera differenza fra un impianto "conveniente" e un impianto "mangia soldi" la fa la serietà e la professionalità di chi consiglia e dimensiona l'impianto fotovoltaico.

 

Nel 2019 ancora sento parlare di venditori che propongono di riempire di pannelli tutto il tetto senza aver guardato neanche una bolletta, di prezzi al kilowatt scritti su un pezzo di carta senza nessun ragionamento alla base e altri siparietti al limite della comicità.

 

Bene, ti rispondo io: il fotovoltaico nel 2019 conviene, solo se è dimensionato correttamente.

 

Lo so cosa stai pensando, " Tu hai degli interessi nel settore, ovvio che dici che il fotovoltaico conviene!". Continuando a leggere troverai le parole di Franco Anesi, felice proprietario di un impianto fotovoltaico, che a distanza di quasi un anno dalla data di avvio dell'impianto fa una breve analisi dei benefici economici che ne ha ricavato.

 

Buona lettura!

 

"Terminato il 2018 è tempo di bilanci, per l’impianto fotovoltaico installato alla fine di maggio mi sento di avanzare
alcune considerazioni.
L’investimento dell’impianto fotovoltaico è stato una voce di spesa importante nel corso dell’anno ed è stata
effettuata dopo alcune semplici valutazioni personali, pareri dati da amici che avevano già affrontato tali
spese nonché consigli delle diverse aziende fornitrici contattate, il motivo principale di questa scelta è stato
rendere l’immobile produttore dell’energia consumata dal nucleo famigliare.
La necessità pratica era l’aumento dei 3 kW. installati che non davano possibilità di far funzionare
contemporaneamente le attrezzature casalinghe.
L’utilizzo contemporaneo di lavatrice aspirapolvere, forno o ferro da stiro e le mie attività Hobbistiche
lasciavano sempre senza energia elettrica l’abitazione con necessità di dover continuamente riattivare
l’interruttore generale.
La spesa per aumentare da 3 a 6 KW era di 250,00 euro Una Tantum e poi di circa 71,00 Euro annuali, tutto
il resto rimaneva come prima.
L’uso delle apparecchiature energivore casalinghe, seppur gestito ove possibile nelle fasce orarie
vantaggiose (evitando comunque la contemporaneità) evidenziava limiti di scarsa funzionalità
dell’immobile e sminuiva la soddisfazione e l’investimento di aver costruito una casa con diverse e
importanti caratteristiche di risparmio energetico.
Ora a distanza di solo otto mesi dalla realizzazione dell’impianto fotovoltaico posso dire che i principali disagi
precedenti sopracitati sono stati tutti egregiamente superati dando dignità all’immobile e alle sue diverse
apparecchiature, ogni mese il risparmio economico in bolletta si aggira sui 25,00/30,00 euro da aggiungere
ai 71,00 euro annuali che avrei pagato con l’aumento dei KW installati.
Potrò sicuramente essere più preciso dopo un anno e quando mi verrà rimborsata l’energia prodotta in
esubero a quella consumata, mi sento però già in grado, con i semplici ma significativi elementi in mano
ora, di anticipare che anche dal punto di vista finanziario i conti tornano.
Mi ritengo soddisfatto di avere un recupero fiscale, seppur distribuito su dieci anni, in fase di denuncia dei
redditi del 5% dell’investimento, a beneficio della famiglia.
Sottolineo di non aver mai auspicato a guadagni/speculazioni estreme, ma solo dare valore aggiunto al
nostro piccolo patrimonio, anziché pagare tasse senza contropartita."

 

Dalle parore di Franco si può capire un concetto molto semplice ma troppo spesso sottovalutato. Il fotovoltaico nel 2019 non è più un investimento finanziario speculativo fine a se stesso come poteva essere 10 anni fa. Ora l'impianto fotovoltaico ha una funzione di risparmio e di autosufficienza energetica e, se dimensionato correttamente, ha ancora una convenienza economica certa, dimostrata numeri alla mano confrontando tutti i flussi finanziari in entrata ed in uscita.

 

Se vuoi valutare un impianto fotovoltaico per la tua abitazione clicca qui sotto ed inserisci i tuoi dati in fondo alla pagina.

 

>>>>>>CLICCA QUI<<<<<<

 

Un saluto, alla prossima.

 

Stefano Nichelatti

 

 

 

 

scritto da Stefano